RICETTA: come preparare le Orecchie di Haman

Questa sera inizierà la festa di Purim, che ricorda la storia di Ester in Persia durante il regno del re Assuero. Nel libro di Ester viene narrato infatti che Haman, il perfido consigliere del re, voleva sterminare tutti gli ebrei del regno, uomini, donne e bambini. Per intercessione della regina Ester, una giovane ebrea che era diventata moglie del re nascondendo la propria origine ebraica, e di suo zio Mordechai, che era a capo della comunità ebraica locale, gli ebrei vennero salvati e i responsabili della tentata “soluzione finale del problema ebraico” furono puniti. A ricordo dello scampato pericolo fu istituita la festa di Purim, che letteralmente significa “sorti”, perché il giorno stabilito per il massacro era stato estratto a sorte dal perfido Haman. La festa è caratterizzata da uno spirito gioioso e di generosità verso gli altri, con scambi di doni verso i più bisognosi e di dolci con gli amici.

Uno dei dolci tipici di Purim sono le “orecchie di Haman” (in ebraico “Oznei Haman”), conosciute anche come Hamantashen (letteralmente “le tasche di Haman”, a simboleggiare l’avidità del personaggio), un tipo di biscotto a forma di triangolo molto facile da preparare:

Ingredienti per circa 30 biscotti:
– 300 g di farina
– 140 g di zucchero
– 2 uova
– 2 cucchiai di olio
– 1/2 bustina di lievito
– scorza grattugiata di un limone
– 1 pizzico di sale
– Marmellata

La preparazione:

Prendete per prima cosa le uova, versatele in una ciotola e poi sbattetele insieme allo zucchero. Una volta fatto aggiungete la farina, l’olio, il sale e la scorza di limone, ed infine il lievito e impastate per bene tutto. Quando avrete ottenuto una pasta liscia e senza grumi stendetela con l’aiuto di un mattarello ma avendo cura di non farla troppo sottile.

Nel frattempo scaldate il forno a 180°. Poi fate dei cerchi di pasta, mettete al centro un pochino di marmellata di vostro gusto e chiudete tre angoli di pasta.

Mettete le orecchie di Aman su una teglia oliata o su carta da forno e fate cuocere per circa 15-20 minuti. Controllando di tanto in tanto la cottura e aspettando che la pasta diventi dorata!

Fate raffreddare e poi servite a tavola!

Hag Sameach e Beteavon!!!

Commenti

comments