Yoga e arte fotografica: anche Israele tra le location scelte da Robert Sturman

Il celebre fotografo artistico statunitense Robert Sturman ha recentemente inserito anche Israele tra i luoghi da rappresentare per la sua ultima opera, una serie di praticanti di yoga in varie posizioni in diverse località di tutto il mondo. L’artista, 46 anni di Santa Monica in California, è diventato celebre per le sue fotografie che riprendono praticanti di yoga in pose celebri sulle spiagge, per le strade, nelle carceri, negli orfanotrofi, in natura, e in altre innumerevoli location dell’Africa, Nord America, Asia e Medio oriente.

“Giro il mondo per fotografare la bellezza, e lo yoga rappresenta in una unica posizioneuna intera storia. Ogni qual volta scatto una foto si crea qualcosa che per me è sacro, e quindi mi è parso logico e naturale farlo anche in Israele”

ha detto Sturman in una recente intervista.

Come già accaduto in altri paese, l’annuncio dell’arrivo di Sturman ha letteralmente scatenato i praticanti yoga del paese che hanno cercato di contattarlo per proporsi come modelli, visto che è noto come Sturman scelga i soggetti delle sue foto secondo un criterio del tutto personale basato sulla sensazione che gli dà quel particolare personaggio in un determinato momento. I modelli nelle sue foto sono infatti un mix equilibrato tra persone che lo contattano per un servizio fotografico privato e altri che incontra casualmente o attraverso i contatti.

“L’umanità è bella. E ‘solo attraverso gli esseri umani, la nostra poesia, che siamo in grado di raccontare la nostra storia basata su una costante ricerca dell’eccellenza”,

afferma ancora Sturman, il cui profilo Instagram è seguito da 46.000 persone e che su Facebook conta più di 60.000 fans, e che invia un messaggio chiaro a tutti noi attraverso le sue foto:

“Lo yoga ha un linguaggio molto chiaro: non importa ciò che sei o ciò che fai, ma fallo al tuo meglio”

Commenti

comments