Archeologia in Israele, ennesima grande scoperta

archeolgia-in-israele

Gli archeologi israeliani hanno annunciato la scoperta di un raro tesoro di oggetti d’oro e d’argento risalenti al periodo cananeo (circa 3600 anni). Sono stati trovati nel sito archeologico del Parco Nazionale di Tel Gezer, nelle colline vicino a Beit Shemesh.

Lo scavo è stato condotto da Tzvika Tzuk, direttore di Archeologia per la Israel Nature and Parks Authority in collaborazione con Eli Yanai, un ex ricercatore Israel Antiquities Authority e Dan Warner e Jim Parker dal Baptist Theological Seminary di New Orleans.

Warner, che è anche insegnante di storico e biblico, ha affermato:

“Questo risultato è un ritrovamento molto importante per aiutare la data l’edificio e mostrare il trasferimento culturale dalla Mesopotamia fino in fondo la storia verso il basso per lo Stato di Israele”.

Il tesoro costituisce un deposito di fondazione per le camere che, secondo gli archeologi, rappresentavano offerte a divinità, una teoria sostenuta dalla natura amministrativa dell’edificio e la sua vicinanza alle porte della città.

Shaul Goldstein, CEO di INPA, ha detto che durante il periodo cananeo, Gezer era una delle città di primaria importanza in Israele e il suo significato è continuato fino al momento in cui il re Salomone ricostruì la città.

Commenti

comments