Israele, Nahal Alexander Park: un parco tutto italiano

Nel centro di Israele, il Keren Kayemet le Israel, la prima organizzazione ambientalista al mondo, grazie all’aiuto dei propri sostenitori italiani ha realizzato un parco lungo le rive del fiume o meglio “torrente” Alexander.

Nahal Alexander, Keren Kayemet leIsrael Italia

Nahal Alexander Israele torrente

COME ARRIVARE:  Da Tel Aviv dovete prendere la statale in direzione Nord e poi all’altezza della città di Netanya girare verso l’interno.

L’area è attrezzata per le famiglie con aree gioco, e zona pic nic, dove poter anche fare del cibo alla brace.

Costeggiando le rive del fiume sarete presi dal profumo dei fiori d’arancio che viene dagli agrumeti confinanti, in alcuni casi potrete cogliere da soli gli aranci e mandarini, è un modo divertente per far approcciare i bambini con la natura.

Nahal Alexander, Israele, albero di aranci, agrumeti

Nahal Alexander Israele picnic

In Israele l’acqua è un bene prezioso, e intorno alle sorgenti, le foci o lungo il percorso dei fiumi locali, è frequente vedere delle aree attrezzate, proprio per far familiarizzare i più piccoli con il valore dell’acqua ed in genere con il territorio. Il rispetto della natura e delle sue risorse primarie ha un valore concreto e questo approccio nei confronti della natura rende ciascun bambino un futuro cittadino più consapevole.

Nahal Alexander Israele bambini

Arrivati nel parco, passeggiando sempre lungo le rive del torrente, potrete notare come i piccoli ponti costruiti siano a loro volta, un elemento di interesse, ad esempio alcuni ospitano delle stampe artistiche, rendendo il percorso come una continua scoperta.

Nahal Alexander, Israele, ponte artisti

Nahal Alexander, Israele ponte

Quello che colpisce passeggiando lungo il torrente Alexander è il rumore della natura, il fruscio delle piante, e lo scroscio dell’acqua…dopo questa passeggiata si torna rigenerati.

 

Commenti

comments