Maya Reik, giovanissima stilista israeliana, astro nascente della moda internazionale

Maya Reik, ha solo 19 anni, ma il suo gusto e raffinatezza riflettono la maturità di una donna decisamente più adulta.

La passione per la moda è probabilmente scattata a Maya Reik in Italia, durante un viaggio nella splendida Roma, il centro della città, la storia, l’arte e gli abiti delle donne erano così diversi da ciò che conosceva in Israele, che probabilmente hanno per sempre influenzato le sue scelte.

Oggi nell’era di internet un po tutto è conforme, musica, arte, moda e cultura in genere sono figli di uno stile globalizzato. Maya Reik, invece ha avuto la capacità di emergere, proprio per questo gusto un po retrò che sposa il bello all’eleganza.

 

Non è comune vedere delle giovani ragazze vestite con delle vestaglie di seta e pellicce, il suo stile ci riporta in un viaggio elegante senza fine, dove la cura e l’attenzione del particolare contraddistinguono il suo atelier.

Ha da poco lanciato il suo store online, Marei 1998, ed è pronta per la settimana della Moda di Milano.

Cresciuta nel villaggio di Beit Yanai, ha lasciato le scuola molto presto, non si sentiva una studentessa e giovanissima ha interrottogli studi, negli anni ha imparato a cucire dalle sartine a Tel Aviv  ed ha seguito qualche corso all’Istituto Shankar e solo dopo 3 anni si è sentita pronta per il grande passo da disegnatrice  ad imprenditrice delle proprie idee.

Vuole aprire a Milano, New York ma secondo un principio chiaro: “voglio andare avanti piano e consolidando le mie esperienze”.

Essendo vissuta in Israele, i capi spalla come parka o pellicce non sono comuni  e proprio per questo il vederli e realizzarli la affascinano.

I critici di moda la definiscono una stella del fashion system, una delicatezza ed energia racchiusein questa giovanissima donna con le idee molto chiare.

Maya Reyk vive a Tel Aviv con il suo compagno, i una piccola casa arredata da lei, ama fare il bagro ed asciugarsi i capelli con l’asciugamano che mette come fosse un turbante…vederla ci porta in un film anni 30, che colpisce per la sua naturale eleganza.

per seguire Maya Reik su Instagram

 

 

Commenti

comments