Sukkot 2017: la festa delle capanne

Dopo la celebrazione di Rosh ha Shana e dopo il giorno solenne di Kippur, nel calendario ebraico quest’anno dal 4 all’11 Ottobre si festeggia Sukkot. Israele si riempie di capanne, le potete trovare ovunque, spesso nei condomini, sui terrazzi o addirittura in molti balconi di palazzi nelle città. La sukkah deve rispettare un semplice principio, il tetto deve essere fatto di palme e deve permettere la visione del cielo, le pareti devono essere 3. Nella tradizione la sukkah deve essere adornata con primizie che si appendono al soffitto.

La ricorrenza religiosa ricorda il viaggio degli ebrei dall’Egitto verso la terra promessa, e la sukkah rappresenta la dimora temporanea degli ebrei verso questo lungo viaggio.

In Israele Sukkot è periodo di vacanza, le scuole sono chiuse e molte aziende approfittano di questo periodo per la pausa lavorativa. Israele diventa meta di turismo, da Nord a Sud sono frequenti eventi, e spesso le località turistiche come anche i musei hanno prezzi particolari per le famiglie e i bambini.

La caratteristica a Sukkot a prescindere dalla propria religiosità e quella di stare sotto la capanna, mangiare un pasto e fare una benedizione con degli elementi naturali, esattamente con un Lulav (ramo di palma), due rami di Aravà (salice), tre di Hadas (mirto) ed un Etrog (cedro), si tengono in mano e si fa una benedizioni rispetto ai quattro punti cardinali.

Come detto a Sukkot Israele si rieme di capanne e di eventi, A Gerusalemme vi ricordiamo a Safra square una grande capanna che può accogliere migliaia di persone, con attrazioni anche per bambini, dalle 17:00 la sukkah è aperta al pubblico.

A Tel Aviv in ogni zona ci sono eventi, nella periferia di Givataim ad esempio è da segnalare il Festival dello Storytelling con almeno 100 rappresentazioni lungo il periodo di festa. Anche nell’area del Sarona ci sono eventi come in altre parti della città.

Al nord A Haifa come ad Acco ci sono festival culturali e del Cinema. Nel Sud di Israele interessanti festival della danza nel Negev ed un raduno di mongolfiere a Mitzpè Ramon, da scoprire anche in bicicletta.

Sukkot è un periodo in cui il clima favorevole, e le attrazioni culturali rendono Israele particolarmente interessante da visitare

 

Commenti

comments