Poli House: un hotel futuristico con uno sguardo al passato

Poli House nahalat Biniamin hotel Tel Aviv

L’hotel Poli House è un icona dell’architettura Bauhaus, un viaggio attraverso le geometrie di stile: un bar circolare, scaffali inclinati, specchi allungati ed una scala curva.

Rashid architetto Poli House Tel Aviv

Questo Hotel è stato progettato da Karim Rashid, si trova in uno degli incroci più trafficati di Tel Aviv, conoscete Allenby, Shuk haCarmel, una tra le aree più vivaci della città di Tel Aviv, a pochi passi da Rothschild Boulevard.

Questo edificio ha una storia che va indietro nel secolo scorso, siamo nel 1934 e questo edificio acquistato da un immigrato Ucraino Yehuda Polishuk, lo mise subito a reddito affittando all’epoca i primi tre piani, che hanno ospitato ogni genere di arte e mestieri, da un calzolaio ad una tipografia.

Poli House Allenby Tel Aviv

L’architetto Nitza Szmuk, esperto nel preservare gli edifici storici che caratterizzano la città bianca, ha curato il mantenimento della scala con la sua curva originale, riportando allo splendore le caratteristiche piastrelle esterne.

Nel 2016 questo edificio fu inaugurato e subito accolse il l’interesse del pubblico, proprio per l’accuratezza dei particolari e gli elementi di arredo che ne fanno uno degli edifici più curiosi della città.

camera Poli House Hotel tel aviv

Le camere sono uno spettacolo di design, e nonostante la centralità della location, hanno un’ottima insonorizzazione, potrete godervi il vostro soggiorno nella massima privacy.

I bagni evidenziano l’estetica non convenzionale di Karim Rashid…ispirato nella forma degli accessori alla Torre di Pisa.

Il livello dei servizi, va dall’uso gratuito della wi-fi in tutto l’hotel fino ad una piscina nel tetto che si affaccia sulla città, con un bar circolare e aree per massaggi con vista su Mediterraneo.

Poli hose Hotel roof garden

Il Poli hotel non ha un ristorante interno, ma è voluto proprio per far apprezzare agli ospiti la scelta che le strutture circostanti offrono, la colazione è servita dal vicino Love Eat, una catena food specializzata in cibo vegano e organico, con accesso riservato da una terrazza dell’hotel. Caffè, biscotti e champagne sono disponibili nella galleria a livello stradale.

In un quartiere in continua evoluzione, come poi in effetti accade in tutta la città questo edificio ispirato alla cultura pop da un tocco di ricercatezza alla zona, con un giusto equilibrio di storia, colore e creatività.

Commenti

comments