Eurovision 2019: una ‘Camping City’ nel parco HaYarkon di Tel Aviv

Eurovision 2019: una 'Camping City' nel parco HaYarkon di Tel Aviv

Tel Aviv sempre pronta ad accogliere turisti e visitatori, adesso si sta preparando per dare la migliore ospitalità per chi verrà in Israele per vedere l’Eurovision Song Contest 2019 che si terrà dal 14 al 18 maggio.

L’Eurovisione in Israele è un evento memorabile e dà la possibilità a tutti gli appassionati di godersi la città israeliana che è il centro culturale e commerciale di Israele. Tel Aviv è situata a 45 minuti di strada dal principale aeroporto internazionale, il Ben Gurion, è una città spensierata con vita da spiaggia, vita notturna e cultura del caffè. Il tempo a metà maggio è perfetto per andare al mare, passeggiare sui viali e trascorrere dei momenti di puro relax.

In vista dell’Eurovision, Tel Aviv sta progettando un “Camping City” nel più grande e principale parco cittadino, l’HaYarkon Park (Ganei Yehoshua) che prende il nome del fiume Yarkon.

Il parco, con oltre 3.500 metri quadrati, si trova di fronte alla sede ufficiale dell’Eurovision 2019: l’EXPO di Tel Aviv – chiamato anche Tel Aviv Convention Center o Tel Aviv Fairgrounds –, collegato da un ponte, nel nord della città, vicino alla stazione ferroviaria.

Eurovision 2019: una 'Camping City' nel parco HaYarkon di Tel Aviv

Il Padiglione 2 dell’Expo, inaugurato nel 2015 e con una capacità massima di 10.000 persone, sarà l’arena per Eurovision 2019. La Green Room sarà collocata nel Padiglione 1, che ospiterà anche il Centro Stampa, mentre il Padiglione 13 sarà utilizzato per la produzione.

Il palco sarà disegnato da Florian Wieder ed avrà la forma di un diamante con un’area in piedi per i tifosi proprio di fronte al palco.

La città sta progettando di costruire e gestire nel parco HaYarkon un’enorme area di campeggio per tende regolari; “Glamping” tende già allestite, arredate e con tutte le comodità di una camera di hotel, e roulotte dotate di aria condizionata accanto a docce e servizi igienici privati.

La nuova Eurovision “Camping City” sarà operativa per quasi due mesi (dall’1 maggio al 15 giugno), e quindi può essere utilizzata anche per la stagione delle manifestazioni gay in programma a Tel Aviv, il principale evento gay è previsto per il 14 giugno.

Il “Camping City” ospiterà 2.000 persone e comprenderà docce, servizi igienici, aree di intrattenimento e feste, zona di cibo e bevande, servizio di noleggio biciclette e servizio navetta per l’Eurovision Village, situato nel parco “Charles Clore” sul mare di Tel Aviv.

Il “Camping City” è un’alternativa economica e conveniente rispetto alle costose opzioni degli hotel di Tel Aviv, che di solito a maggio sono pieni per via del clima mite e piacevole, con una domanda estremamente elevata e una presenza alberghiera superiore all’85%. Questo è il motivo per cui la città di Tel Aviv sta cercando di ampliare la varietà di strutture ricettive per i turisti, in vista dell’Eurovisione, con l’obiettivo di consentire a più persone di soggiornare e godersi la città.

Commenti

comments