Consigli utili prima di partire per Israele

Consigli utili prima di partire per Israele

Sono milioni i turisti e i visitatori che ogni anno visitano Israele. Il motivo non è solo religioso, ma anche per i paesaggi incantevoli, le iniziative culturali, lo svago, gli itinerari giusti per gli amanti della storia e molto altro.

Quando si parla di Israele viene in mente Tel Aviv, conosciuta come la città che non dorme mai, dove c’è vita in ogni momento del giorno e della notte. È una metropoli cosmopolita, il cui nome vuol dire ‘collina di primavera’, è attraente, ricca di cultura e turismo, con spiagge meravigliose e una architettura che coniuga la modernità e la tradizione.

Ma Israele non è solo Tel Aviv e Gerusalemme, è anche Haifa, Herzliya, Caesarea, Akko, Tiberiade con il suo omonimo lago, Tzfat, Be’er Sheva, Eilat, Ein Gedi e altre numerose città da scoprire.

Per chi per la prima volta decide di visitare Israele, deve tenere bene in mente alcune buone pratiche da mettere in atto.

Prima di ogni cosa è bene stabilire la data di arrivo, in quanto un giorno non vale l’altro. Nella scelta della giornata di viaggio ricordiamoci che venerdì e sabato è Shabbat, il giorno di riposo ebraico, e quindi da pochi minuti al tramonto di venerdì fino all’apparizione di tre stelle nella notte di sabato i mezzi di trasporto sono fermi, come treni e autobus, e i negozi sono chiusi.

Non tutti i taxi fanno servizio, se si è fortunati si può trovare qualche taxi collettivo che fa la spola tra l’aeroporto Ben Gurion e il centro di Tel Aviv.

Sia in partenza per Israele che al ritorno da Israele, bisogna presentarsi in aeroporto con largo anticipo, in quanto i controlli di sicurezza sono numerosi e durano un bel po’. Tutto questo perché per Israele la sicurezza è al primo posto.

Il trasporto pubblico funziona benissimo e le città sono tutte ben collegate. Sono frequenti e puntuali sia i treni che i bus. Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie delle stazioni centrali degli autobus di tutte le città oppure dal conducente.

I turisti possono acquistare una tessera anonima Rav Kav. È possibile acquistarla a bordo del mezzo di trasporto e ricaricata con un normale biglietto per corsa singola o più corse. La Rav Kav può essere usata per pagare il trasporto di più passeggeri.

Consigli utili prima di partire per Israele

Per noleggiare un’automobile in Israele il conducente deve avere più di 24 anni di età ed essere in possesso di una patente internazionale valida e di una carta di credito internazionale. Israele dispone di una rete stradale eccezionale quasi tutta coperta dalla segnaletica (in ebraico, inglese e arabo).

Può tornare utile conoscere qualche parola di ebraico, almeno i convenevoli, anche se quasi tutti parlano inglese. Il WiFi è presente quasi ovunque nelle grandi città. Accettate quasi ovunque tutte le principali carte (VISA, Mastercard, Diners, American Express). Possibile il prelievo bancomat presso tutte le principali città.

Israele costa sia come cibo, sia come alberghi, ostelli e appartamenti. Meglio prenotare con largo anticipo così da trovare offerte o prezzi economici. In vista dell’Eurovision Song Contest, che si terrà a Tel Aviv dal 14 al 18 maggio, i prezzi degli alberghi stanno aumentando sempre più. Attenzione anche alle feste ebraiche, anche in questo periodo i prezzi sono alti.

Adesso non rimane che preparare la valigia e partire. Israele ci aspetta!

Consigli utili prima di partire per Israele

Commenti

comments