Apre a Eilat il nuovo aeroporto Ramon

Apre a Eilat il nuovo aeroporto Ramon coolisrael.it

Sarà operativo dal 22 gennaio il Ramon Airport, il nuovo aeroporto di Eilat, in Israele. È situato a 18 km a nord di Eilat e sostituisce due scali già esistenti: Eilat City Airport e Ovda Airport. Le due aeree saranno riqualificate.

L’aeroporto, che collega la parte Sud di Israele e il Mar Rosso, è in grado di gestire fino a 2 milioni di passeggeri all’anno e ha l’obiettivo di arrivare a gestirne oltre 4 milioni entro il 2030.

La struttura si trova nella valle di Timna e, a parte la sua splendida posizione, sembra essere uno degli aeroporti più belli mai visti.

Al momento sarà collegato con Eilat tramite dei servizi shuttle, che impiegano circa 15 minuti per raggiungere la città, in futuro è previsto un collegamento ferroviario.

Tutti i voli interni da Tel Aviv e Haifa saranno spostati sul nuovo aeroporto Ramon, dove arriveranno ai primi di marzo anche voli low cost e charter dall’Europa e dalla Russia, compresi i voli da Ryanair, WizzAir, easyJet, Transavia, SAS, Finnair, Edelweiss e Ural Airlines. Può ospitare 60 aeromobili, anche di grandi dimensioni come gli Airbus A380.

L’aeroporto rappresenterà anche una valida alternativa al Ben-Gurion International Airport in caso di emergenze.

L’edificio del Terminal dell’Aeroporto di Ramon è stato progettato è stato progettato dalle principali società di architettura israeliane, Mann Shinar Architects e Moshe Zur Architects. È dotato di tutti i principali servizi presenti in un moderno terminal aeroportuale, tra cui un negozio duty free, valuta estera, informazioni e servizi di trasporto.

Vista la sua posizione l’aeroporto Ramon sarà anche una porta d’ingresso per la Giordania, compresa la località di Aqaba, e le aree del Wadi Rum e Petra, così come l’area Taba del Sinai, in Egitto.

Dall’aeroporto sono previsti collegamenti navetta sia con la Giordania che con l’Egitto, in quanto il nuovo aeroporto diventa un vero e proprio hub regionale.

Il Ramon Airport deve il suo nome alla memoria di Ilan Ramon, primo astronauta israeliano, scomparso nell’incidente dello shuttle Columbia, nel 2003.

Con le sue molteplici attrazioni turistiche – che vanno dal birdwatching, alla possibilità di nuotare con i delfini e di osservare la ricchissima flora marina in diversi osservatori durante immersioni mozzafiato – Eliat è una delle destinazioni più popolari per il turismo balneare di Israele. È una meta perfetta per tutte le stagioni in quanto il sole è presente tutto l’anno e la temperatura è mite.

Commenti

comments