Gerusalemme: archeologi ritrovano un antico anello in bronzo con pietra

Gerusalemme antico anello coolisrael.it

Gli archeologi israeliani hanno trovato un anello, con una pietra bluastra al centro, di 2000 anni fa.

L’importante ritrovamento è avvenuto in quello che sembra essere un ex bagno rituale, o mikveh, nel Parco Nazionale della Città di David a Gerusalemme.

L’anello di bronzo, ormai corroso, è stato trovato dagli archeologi della Israel Antiquities Authority che stavano scavando lungo la strada a gradini lastricata di pietra, lunga 600 metri, chiamata strada del pellegrino.

Il luogo dove è stato trovato, fa pensare che un penitente ebreo si sia tolto l’anello dal dito per il bagno di purificazione, prima della sua ascesa al Monte del Tempio, e lì sia stato dimenticato.

Nell’antica Gerusalemme infatti erano presenti centinaia di bagni rituali, utilizzati soprattutto per servire i pellegrini in viaggio verso il Tempio.

Proprio come oggi, sembrerebbe che in passato, anelli e gioielli – hanno dichiarato gli archeologi Nachshon Zenton, Moran Hajabi, Ari Levy e il dottor Joe Uziel – venivano rimossi prima di fare il bagno. Questo anello ci permette di conoscere personalmente la storia personale di un individuo di 2.000 anni fa. L’anello, insieme ad altri reperti, può fare luce e spiegare la vita delle persone durante il periodo del Secondo Tempio”.

L’anello è stato recentemente scoperto nell’ambito del Progetto di Sifting a Emek HaTsurim, presso il Parco Archeologico della Città di David, a sud del Monte del Tempio. La monumentale strada a gradini risale al periodo del Secondo Tempio ed è lunga circa un chilometro. Secondo gli archeologi si tratta della strada principale che portava i pellegrini al Tempio.

Gerusalemme Città di David coolisrael.it

La Città di David è considerata il luogo in cui Re David stabilì Gerusalemme come capitale di Israele 3000 anni fa e continua ad essere Capitale di Israele anche oggi.

In questo sito, ad agosto gli archeologi sotto l’ex parcheggio Givati ​avevano trovato un orecchino d’oro del periodo ellenistico, risalente intorno al II o III secolo a.C. L’orecchino presenta un animale con le corna. L’ornamento e la sua composizione hanno portato gli studiosi a presumere che l’orecchino appartenesse a qualcuno delle classi superiori di Gerusalemme.

Nel 2008, gli archeologi avevano trovato un altro orecchino d’oro con una grande perla imperfetta e smeraldi, datato a circa 2.200 anni fa.

Doron Speilman, Vice Presidente della Fondazione Città di David, che sovrintende al Parco Nazionale della Città di David, dove è stato trovato l’anello, ha aggiunto: “È incredibile pensare che questo bellissimo anello si sia seduto sul fondo di un Mikveh sull’antica strada dei pellegrini per duemila anni, fino a quando non è stato scoperto dagli archeologi. Si tratta di un ulteriore tassello nel puzzle dell’antica Gerusalemme”.

Credit foto anello: Noam Zilberberg

Commenti

comments