Con P-pass diventerà sempre più facile trovare un bagno a Tel Aviv

P-pass Tel Aviv coolisrael

In Israele la ricerca di un bagno è una cosa facile ed immediata grazie a P-pass. Il progetto – al momento limitato solo ad alcuni quartieri di Tel Aviv – consente di conoscere quali sono i negozi in cui è possibile usufruire del servizio igienico.

La missione di P-pass è di fornire “accesso ai servizi igienici in modo rapido e semplice a tutti gli utenti, oltre a garantire potenziali profitti ai commercianti che rendono disponibili i servizi igienici presenti nelle loro attività commerciali”.

Dietro questo progetto vi sono Tal Elharar, Ariel Rozenberg, Tal Leibushor-Dahan e Shlomit Joy-Goren, quattro studenti laureati in Design, Innovazione e Imprenditorialità presso il College of Management Academic Studies di Rishon Lezion.

Come funziona il servizio?

Basta acquistare la tessera P-pass e mostrare la ricevuta di acquisto nei locali che aderiscono al progetto, così da usufruire direttamente del bagno.

Sul sito di P-pass vi sono i nomi dei negozi di Tel Aviv, comprensivi di via e numero civico, che dispongono di un servizio igienico a disposizione di ogni turista o visitatore o cittadino. Cliccando sul nome del negozio, si apre la mappa che indica il punto esatto dell’esercizio commerciale. I fondatori della startup hanno comunicato che a breve sarà disponibile anche l’applicazione P-pass.

Come affermano sul profilo Facebook gli studenti che hanno dato vita a questa startup: P-pass è un servizio che collega le persone ai negozianti di tutto il mondo così da consentire l’accesso ai servizi igienici nella loro attività senza incertezze e disagi.

P-pass sarà molto utile in occasione del 64° Eurovision Song Contest che si terrà a Tel Aviv a maggio. In città sono attesi circa 20.000 visitatori e proprio in quella occasione la rete di negozi che aderiscono al servizio potrebbe comprendere tutta la città.

L’obiettivo del team di P-pass è di offrire, in futuro, tramite l’app un servizio premium che possa comunicare alle persone dove sono i servizi igienici più puliti e dove trovare la “morbidezza a tre strati”.

Tel Aviv è solo l’inizio, la startup sta pianificando di espandere il servizio e l’app in tutte le principali città europee a partire da Londra, Amsterdam e Budapest.

Commenti

comments