Lo snack israeliano Bamba previene lo sviluppo di allergie alle arachidi

snack israeliano Bamba allergie coolisrael

Il famoso snack israeliano Bamba è diventato molto famoso in Nord America e in Europa, a tal punto che la produzione è in forte crescita.

Ad incidere sull’aumento della domanda anche i risultati di alcuni studi di approfondimento che hanno scoperto come questo prodotto aiuta a proteggere i bambini dallo sviluppo di allergie alle arachidi.

A produrre ogni giorno innumerevoli sacchetti di Bamba è Osem, un’azienda che ha sede a Kiryat Gat, una città del sud dell’Israele a circa un’ora di viaggio da Tel Aviv.

Dan Propper, presidente di Osem, durante una recente la cerimonia per l’apertura della nuova fabbrica ha dichiarato: “Quando abbiamo inventato Bamba 55 anni fa, non avremmo mai pensato che sarebbe diventato lo spuntino più venduto in Israele o che avrebbe attirato anche questo interesse all’estero”.

Quando lo snack fu introdotto per la prima volta nel 1964 non è diventato immediatamente popolare, forse anche per il suo gusto al formaggio che non attirava particolarmente.

Nel 1966, Osem sostituì il sapore di formaggio con mais aromatizzato al burro di arachidi e da quel momento la sua popolarità iniziò a salire, attualmente il 90 percento delle famiglie israeliane comprano Bamba regolarmente.

La notizia più significativa è questa merenda salata è presente nelle riviste scientifiche e mediche, oltre ad essere menzionata nelle linee guida ufficiali per la prevenzione dell’allergia alle arachidi negli Stati Uniti: Report Of The National Institute Of Allergy And Infectious Diseases.

Oggi l’allergia alle arachidi continua a rappresentare un problema di salute in crescita negli Stati Uniti e nel resto del mondo e per la quale non sono disponibili trattamenti o cure.

In tutto il mondo, le aziende farmaceutiche e le organizzazioni sanitarie stanno cercando trattamenti per i bambini che sono già allergici alle noccioline e alle persone a rischio.

L’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive e Allergie (NIAID) raccomanda 21 pezzi di Bamba come una delle quattro opzioni di ricetta con cui introdurre un bambino a basso rischio di allergia alle proteine dell’arachide.

La notizia degli ultimi giorni, come riporta Nocamels, è che Osem e Nestlè intendono investire nello sviluppo dell’industria in Israele e di espandere le vendite di Bamba in tutto il mondo.

Osem ha detto che prevede di rifornire di Bamba ulteriori catene di vendita al dettaglio e farmacie negli Stati Uniti nei prossimi mesi.

Commenti

comments