Le migliori escursioni nei deserti israeliani

coolisrael escursioni deserti israeliani

Questo è il momento migliore per fare escursioni nei deserti israeliani del Negev e Arava. Segnaliamo alcune delle migliori escursioni e di sentieri più belli nel sud di Israele.

L’escursione al Monte Tzfachot inizia con una salita piuttosto ripida, si inizia a livello del mare e si sale verso l’alto, ma una volta arrivati ​​in cima la vista panoramica sull’intera area del Mar Rosso è spettacolare.

Per la discesa ci sono diverse opzioni, a piedi è quella più lunga e dura circa quattro ore, è possibile anche prendere un autobus o un taxi.

Un’altra escursione interessante è quelle alle Colonne di Amram, una formazione rocciosa naturale alla fine di un breve canyon. Si trova a quindici minuti d’auto da Eilat ed è una delle più belle risorse naturali dell’area di Arava. Dalla vetta del Monte Amir la vista è splendida. Durante la discesa è possibile prendere un percorso alternativo che passa attraverso un canyon pieno di antiche miniere di rame e pozzi di scavo.

 escursioni  deserto Israele pillars Amram

Lungo il percorso che porta alle Colonne di Amram, si trova il Black Canyon, pieno di formazioni di pietra basaltica grigia e nera, gesso calcareo bianco, oltre a passaggi stretti che sono divertenti da scalare.

escursioni deserto Israele black canyon

Un altro sentiero da percorrere è il Red Canyon, che come suggerisce il nome è rosso per via dell’arenaria nubiana. Il percorso inizia con la discesa nel canyon, ci sono anche diversi punti in cui è possibile scendere utilizzando delle scale attaccate alla roccia.

coolisrael escursioni nei deserti israeliani Eilat red canyon

A nord di Eilat c’è da vedere il Timna Park. Per un’escursione più orientata alle famiglie, visitate il Pink Canyon, che conduce alla “Roman Cave”, un’antica struttura con un’iscrizione sepolcrale nabatea. Ancora più facile è l’escursione di 45 minuti fino alla collina di Boreg.

Israele escursioni deserto timna park

Un’altra bella escursione è quella all’Ein Avdat National Park, dove si attraversano diverse grotte che furono usate dai monaci bizantini a partire dal VI secolo e un osservatorio all’estremità superiore. Ein Avdat prende il nome dalla città dei Nabatei che si trovava sull’antica via delle spezie.

escursione  deserto Israele Ein Avdat National Park

Nahal Peres è l’escursione più impegnativa e ci vogliono dalle sei alle otto ore per completare alcune salite ripide. Il percorso include scogliere nel deserto, cascate e pozzi d’acqua.

escursioni deserti israeliani nahal peres

La Riserva naturale di Pura, nel nord del Negev, è piena di fiori. L’escursione di circa quattro ore avviene in un’area pianeggiante, c’è solo una salita all’insediamento di Tel Nagila. Lungo il percorso è possibile vedere i resti di un ponte ferroviario turco che un tempo collegava Beersheva con Lod, un lago stagionale, una diga e molti anemoni rossi.

 escursioni  deserti israeliani pura nature reserve

Altra escursione da fare è nel Ramon Crater. Lungo il percorso di Ein Saharonim è possibile vedere una vecchia stazione di pesatura Nabatea e una sorgente, che è anche il luogo dove è più probabile vedere animali in cerca di acqua.

Israele escursioni  deserti Ein Saharonim

Un’escursione più impegnativa, circa sette ore, nel Ramon Crater, inizia dal campeggio di Be’erot e si dirige verso il Monte Ardon.

È bello ma ripido e questo rende i suoi 11 chilometri ancora più lunghi. La cima del Monte Ardon si trova nel cuore del cratere con una vista mozzafiato sulla sabbia multicolore da tutti i lati.

Israele escursioni  deserti israeliani Mount Ardon

A 702 metri sul livello del mare, il monte Ardon è ciò che i geologi chiamano “inversione di rilievo”, in pratica in origine non era una montagna, ma una valle.

Nel corso del tempo, le montagne circostanti sono state spazzate via dalla pioggia e dall’erosione, lasciando solo l’ex valle di Ardon come punto più alto della zona. La discesa dall’alto può essere scivolosa, quindi è bene scendere piano.

Commenti

comments