18 sorprendenti curiosità su Israele

curiosità Israele coolisrael

Israele è conosciuta come leader dell’innovazione, fonte di ispirazione per la ricerca e lo sviluppo, sede di importanti siti religiosi, punto di riferimento per la gastronomia, centro di una fiorente scena artistica e culturale e luogo ricco di storia.

Di seguito alcune curiosità molto affascinanti ma poco conosciute su Israele che l’8 maggio festeggia il 71° anniversario dell’Indipendenza. Prendiamo spunto dai 18 eventi importanti elencati in un articolo pubblicato su NoCamels – il numero 18, naturalmente, è uguale al valore numerico della parola ebraica ‘chai’, che significa vita.

Ecco le cose incredibili che potresti non conoscere su Israele:

1. Il Parco nazionale di Ashkelon ospita il più grande cimitero di cani conosciuto nel mondo antico. Gli archeologi dicono che i cani furono sepolti in questo cimitero dal V al terzo secolo a.C..

curiosità Israele Parco nazionale di Ashkelon coolisrael

2. La palma da dattero della Giudea, ritenuta estinta, è stata resuscitata in seguito alla scoperta casuale di semi di 2000 anni in un vaso di argilla.

3. Non ci sono stabilimenti di produzione di automobili in Israele, ma questo paese è in prima linea nella rivoluzione automobilistica senza conducente. Israele è stato soprannominato “smart car hub”.

4. Il primo cuore vivo in miniatura è stato stampato all’Università di Tel Aviv utilizzando un rivoluzionario processo di stampa 3D che combina il tessuto umano prelevato da un paziente. Gli scienziati hanno stampato un intero cuore completo di cellule, vasi sanguigni e ventricoli.

5. E’ il Paese all’avanguardia nel campo della prevenzione dell’ictus.Circa l’81% dei pazienti in Israele subiscono un cateterismo cardiaco di emergenza salvavita entro 12 ore dall’insorgenza dei sintomi. La media mondiale si attesta al 65%; negli Stati Uniti il numero si attesta al 70%, in Inghilterra è al 66 percento.

6. La caverna di sale di Malham, lunga 10 chilometri, sul monte Sedom , è la più lunga grotta di sale del mondo. Si trova sulla punta sud-occidentale del Mar Morto.

curiosità  Israele Malham salt cave

7. Le modelle in Israele devono avere un indice di massa corporea (BMI) di almeno 18,5 per apparire in passerella o in pubblicità. Nel 2012, Israele è stato il primo paese ad approvare una legge che vieta l’uso di modelli sottopeso e che richiede agli inserzionisti di identificare le immagini che comprendono modelli la cui immagine è stata modificata con photoshop.

8. Tel Aviv ha il più alto numero di cani pro capite al mondo, un cane ogni 17 persone.

9. L’80% degli israeliani mangia frutta e/o verdura ogni giorno.

curiosità su Israele frutta  verdura

10. Bamba, lo snack più venduto in Israele, è un fenomeno a livello mondiale grazie a studi che mostrano come aiuta a proteggere i bambini dallo sviluppo di allergie alle arachidi.

11. Il primo veicolo spaziale finanziato privatamente per entrare nell’orbita lunare, Beresheet, è un progetto israeliano che ha entusiasmato la comunità spaziale mondiale.

12. Israele è un paradiso per gli ornitologi poiché ogni anno oltre un miliardo di uccelli volano in tutto il paese. Israele si trova in una delle principali rotte migratorie paleartica-africane.

13. La città di Tel Aviv è ufficialmente sede del primo velodromo olimpionico coperto in Medio Oriente.

18 sorprendenti curiosità su Israele velodromo Tel Aviv

14. La prima iniziativa al mondo di clown educativo – incorporando clown terapeutici nell’ambiente scolastico – è iniziata in Israele. I pagliacci educativi portano gioia, migliorano l’identità personale e riducono lo stress tra studenti e personale.

15. L’aeroporto internazionale Ben-Gurion è considerato l’aeroporto più sicuro al mondo.

16. Mamanet, l’unico campionato sportivo per madri, è nato in Israele nel 2005. Oggi, migliaia di mamme giocatrici di cachibol league giocano in Israele, ma anche in altri paesi come Canada, Stati Uniti, Austria, Italia, Grecia, Cipro e altri.

curiosità Israele mamanet coolisrael

17. Razzouk Ink nella città vecchia di Gerusalemme continua una tradizione familiare di 700 anni di tatuaggi sui pellegrinaggi che vengono in Terra Santa. Per secoli, i visitatori della Terra Santa (inclusi i crociati) sono stati tatuati con un simbolo cristiano per commemorare la loro visita.

18. La colla sui francobolli israeliani è certificata kosher . Quindi, chiunque – laico ai religiosi – può leccare la colla per apporre francobolli senza paura di infrangere una legge kashrut.

 curiosità Israele francobolli

Commenti

comments