A Tel Aviv sarà inaugurato il “White City Centre” per i 100 anni di architettura Bauhaus

Tel Aviv White City Centre 100 anni architettura Bauhaus

Il 19 settembre il comune di Tel Aviv-Yafo inaugura il “Liebling Haus – White City Centre” dedicato al progresso e alla consapevolezza dell’architettura Bauhaus, nonché alla conservazione di circa 4.000 edifici costruiti negli anni ’20-’30 in giro per la città.

Il White City Center si trova nella Liebling Haus sulla 29 Idelson Street, uno dei tanti edifici storici costruiti intorno a Bialik Square, nell’area che un tempo era il cuore pulsante di Tel Aviv.

Costruito da Tony e Max Liebling nel 1936, è stato progettato dall’architetto Dov Karmi e dall’ingegnere Tzvi Barak con caratteristiche distintive dello stile internazionale; completamente diverso dalla casa decorata del poeta Haim Nachman Bialik, situata dietro l’angolo.

Tel Aviv ha una delle più grandi collezioni di edifici in stile Bauhaus in tutto il mondo, portando l’UNESCO nel 2003 a dichiarare il suo quartiere della Città Bianca come Patrimonio dell’Umanità.

A Tel Aviv  White City Centre 100 anni architettura Bauhaus

L’inaugurazione, in collaborazione con la Fondazione di Tel Aviv e il governo tedesco, arriva circa quattro anni dopo che Israele e Germania hanno firmato un accordo congiunto che prevedeva la conservazione del paesaggio Bauhaus di Tel Aviv.

Il progetto di ristrutturazione e conservazione della Liebling Haus è iniziato nell’estate del 2017 e il suo completamento è previsto entro il 2019.

Tel Aviv White City Centre 100 anni architettura Bauhaus

Come parte dell’accordo, la Max Liebling Haus a 29 Idelson Street è stata convertita da un edificio residenziale in un centro pubblico. L’accordo del 2015 è stato firmato nell’ambito del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Germania e Israele.

Quasi 80 anni dopo la sua costruzione, la Liebling Haus sulla 29 Idelson St. rinasce come White City Center. La Liebling Haus è un grande esempio degli edifici in stile internazionale che si trovano nel cuore di Tel Aviv: un fenomeno urbano unico nel suo genere.

Il 19 settembre, la Liebling Haus riaprirà ufficialmente come residenza permanente del White City Center.

La cerimonia di inaugurazione inizierà con una festa di strada a partire dalla piazza Bialik di Tel Aviv fino al tetto di Liebling Haus, per poi proseguire con una mostra incentrata sugli accordi politici che stabiliscono le relazioni economiche tra il regime nazista in Germania e il movimento sionista.

La mostra si concentrerà anche sul tessuto urbano modernista della Città Bianca, esaminando le sfide della progettazione e della vita in un ambiente urbano dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Seguiranno numerose altre mostre e seminari pubblici e l’inaugurazione includerà anche visite guidate e attività.

Il 21 settembre, presso il White City Center sarà inaugurato l’Urban Research Lab of Liebling Haus, che si propone di esplorare e promuovere studi sull’urbanistica, la storia e la cultura incentrata sull’architettura moderna e le sue influenze.

Tel Aviv inaugurato White City Centre 100 anni architettura Bauhaus coolisrael

Il White City Center offrirà spazi espositivi permanenti e mobili, spazi di lavoro, un programma educativo e un caffè, e ospiterà eventi, tour e workshop aperti al pubblico.

Il centro “promuoverà le collaborazioni israelo-tedesco attraverso strategie, tecnologie e prodotti innovativi che contribuiscono alla conservazione sostenibile” e “condurrà ricerche applicate e promuoverà collaborazioni accademiche e istituzionali”.

Credit photo White City Center

Commenti

comments